PNT_D

La resistenza a compressione delta muratura dipende dalla resistenza degli elementi lapidei, dalla malta e dalla tessitura muraria. Si distinguono due fasi principali, durante la prima fase viene determinata la resistenza media a compressione degli elementi lapidei, fbm, mediante prova a compressione sui campioni estratti: con la seconda, tramite la prova penetrometrica, viene stimata la resistenza a compressione in funzione dell’energia dissipata da uno speciale trapano eseguendo un foro di dimensioni standard nel giunto di malta.

La taratura del metodo avviene mediante sperimentazione correlando la resistenza a compressione di campioni di malta, e le energie misurate con la prova PNT-D eseguita su campioni realizzati con la medesima malta.

La procedura di prova prevede l’esecuzione di sei fori per una profondità di 14 mm, per ogni foro viene registrata l’energia impiegata da cui si risale alla resistenza della malta mediante la legge sperimentale.

Attraverso i dati di resistenza caratteristica dell’elemento lapideo e della malta ottenuti sperimentalmente, è possibile stimare la resistenza della muratura di ogni elemento che compone il manufatto.

In tal modo si costruisce una curva per ogni valore di tbk. Infine per ogni elemento viene estratta la relativa resistenza della muratura fk corrispondente alla resistenza media della malta fm determinata sperimentalmente mediante interpolazione.

 




Laboratorio per la Sperimentazione sulle Strutture e sui Materiali da Costruzione
Chiama Ora
+390922859406